La Locanda

Il cuore nevralgico di Dodici accoglie gli ospiti con un architettura fresca e leggera che offre subito alla vista il banco delle birre e la ricca salumeria avvolgendoli con i deliziosi profumi del forno.
Le sale possono ospitare fino a 500 coperti in tutte le stagioni dell’anno: la sala interna, il dehor, la veranda e la mansarda costituiscono ambienti diversi tra loro accomunati da un unico concept di arredo. D’estate, gli spazi si allargano, la veranda si apre al tepore del giardino interno e gli spazi del giardino esterno prendono vita per accogliere gli ospiti in un’atmosfera ancora più rilassata e festosa.

Il Giardino

Il Giardino di Dodici è un angolo di paradiso nel cuore della città.
Questo è il nostro spazio dedicato agli eventi, curato e pronto ad ospitare ogni tipo di manifestazione, una location nella location, che può ospitare ricevimenti, feste private e piccoli eventi.
È un luogo riservato, indipendente dal ristorante, dove accogliere i vostri ospiti per una cena ricercata e al tempo stesso uno spazio in cui scatenarsi nella più allegra delle feste. A coccolarvi troverete una brigata di cucina dedicata al vostro evento con menu personalizzati e una ricca offerta di intrattenimento.
Per prenotazioni e informazioni vi invitiamo a contattarci utilizzando questo form.

La Pizza

Quattro volte Dodici. Questo è il nostro motto.
Per offrire ai nostri clienti una pizza che sia realmente leggera e facilmente digeribile, infatti, i nostri impasti lievitano 48 ore. La lunga lievitazione è il processo grazie al quale possiamo ridurre ai minimi termini l’utilizzo dei lieviti che, seppur naturali, potrebbero appesantire i processi digestivi.

Alla base della qualità che portiamo ogni giorno in tavola vi è dunque l’attenzione costante per creare un prodotto che possa essere felice interprete della nostra tradizione gastronomica ma, nel contempo, raccontare la passione e l’impegno che si cela dietro ogni nostro piatto.

Leggi tutto

Quattro volte Dodici. Questo è il nostro motto.
Per offrire ai nostri clienti una pizza che sia realmente leggera e facilmente digeribile, infatti, i nostri impasti lievitano 48 ore. La lunga lievitazione è il processo grazie al quale possiamo ridurre ai minimi termini l’utilizzo dei lieviti che, seppur naturali, potrebbero appesantire i processi digestivi.

Alla base della qualità che portiamo ogni giorno in tavola vi è dunque l’attenzione costante per creare un prodotto che possa essere felice interprete della nostra tradizione gastronomica ma, nel contempo, raccontare la passione e l’impegno che si cela dietro ogni nostro piatto.

Tra le pizze più “premiate” dalla nostra clientela, ci sono le quattro versioni della Margherita, ciascuna con un pomodoro: San Marzano (Miracolo di San Gennaro, Antichi Pomodori di Napoli, Presidio Slow Food), Corbara (corbarino), Piennolo del Vesuvio (pacchetella) e Gragnano. Ma ogni prodotto riserverà piacevoli delizie per il palato.

Per noi la pizza è alta gastronomia e, per questo, amiamo definirla “gourmet”.
Gourmet e non Gourmand, perché sappiamo che chi sceglie la pizzeria di Dodici non è un ghiottone ma un buongustaio. E per lui sono i dettagli a fare la differenza.

A guidare la pizzeria è Peppe Girone, il quale, subito dopo la Maturità Scientifica, ha iniziato il suo percorso nel mondo della ristorazione. Conclusa l’esperienza dei locali de “Il Pizzo”, uno dei primi esperimenti di franchising basato sulla ricerca gastronomica a nord di Napoli, Peppe si è messo alla scuola di Angelo Iezzi, riconosciuto tra i più grandi maestri della pizza in teglia (anche nota come “pizza alla romana”), Presidente dell’Associazione Pizzerie Italiane (http://www.associazionepizzerieitaliane.it/ ) e ideatore della Scuola Nazionale di Pizza.

Il grande salto però Peppe lo ha compiuto applicando le tecniche della lunga lievitazione e del giusto mix di farine della pizza romana alla cultura della pizza napoletana. La pizza di Dodici è realizzata con una sapiente combinazione di farine poco raffinate, in gran parte farina di tipo 1 e, in piccola percentuale, farina di tipo 0.

L’intero processo produttivo, dall’impasto alla cottura nel forno, rigorosamente a legna, garantisce digeribilità alla pizza e la rende immediatamente riconoscibile per la piacevole fragranza, il profumo del pane appena cotto e ovviamente il gusto.

La Cucina

Il ristorante non è banalmente l’alternativa alla ricca offerta della pizzeria, ma è parte integrante della nostra proposta gastronomica perché i nostri ospiti possano godere della compagnia gustando ciascuno quello che preferisce.

Il nostro menù propone un viaggio in Italia, con un occhio di riguardo alla grande cultura gastronomica della nostra Campania Felix. La ricerca che si compie per realizzare il menù del Ristorante di Dodici è un percorso in costante accrescimento per riuscire a portare nel piatto la straordinaria biodiversità produttiva del territorio nazionale. Chi sceglie i piatti della cucina di Dodici sa, dunque, che al suo tavolo potrà seguire un percorso di conoscenza.

Leggi tutto

Il ristorante non è banalmente l’alternativa alla ricca offerta della pizzeria, ma è parte integrante della nostra proposta gastronomica perché i nostri ospiti possano godere della compagnia gustando ciascuno quello che preferisce.
Il nostro menù propone un viaggio in Italia, con un occhio di riguardo alla grande cultura gastronomica della nostra Campania Felix. La ricerca che si compie per realizzare il menù del Ristorante di Dodici è un percorso in costante accrescimento per riuscire a portare nel piatto la straordinaria biodiversità produttiva del territorio nazionale. Chi sceglie i piatti della cucina di Dodici sa, dunque, che al suo tavolo potrà seguire un percorso di conoscenza.
I salumi e i formaggi, provenienti dalle aree maggiormente vocate alla loro produzione, sono affettati immediatamente prima di essere degustati per conservarne intatta la freschezza. Da noi potrete trovare ad esempio in un unico piatto lo Speck Alto Adige IGP e il Filardo Dop Casertano, la ventricina calabra e il Camembert di Normandia, Presidio Slow Food.
Gli sfizi della nostra cucina sono l’antipasto perfetto per aprire il pranzo o la cena senza appesantirsi come gli “sporcamusi” con San Marzano Dop o le polpette di melanzane su fonduta di provola dei Mazzoni.I primi piatti raccontano il Centro-Sud del Belpaese come lo Scarpariello, ricetta tipica dell’Agro Aversano o l’Agnolotto ripieno con broccolo napoletano al ragù di maialino beneventano e scaglie di provolone del monaco; mentre le carni provengono dai migliori allevamenti selezionati in Campania e nel mondo: la Scottona di Marchigiana, Irlandese o di Black Angus Texana, la Frisona avellinese o il suino nero casertano.D’inverno il piatto forte imperdibile è il baccalà che proviamo a offrirvi con molteplici “variazioni sul tema”, con la primavera la fantasia degli chef si sbizzarisce con il fiorire di ortaggi e verdure.

I Menu

Ogni stagione porta con sé i propri prodotti e le proprie eccellenze. Noi di Dodici siamo pronti a offrirvele, ricercando per voi quanto di meglio esiste nella produzione del territorio nazionale ed elaborando con esse piatti che siano in grado di valorizzarle e soddisfare il gusto dei nostri ospiti.
Questo il nostro Menù per la stagione primaverile.

MENU PRIMAVERA

LA STORIA DELLE TRE M

MARGHERITA E I SUOI POMODORI

DODICI - LA PRIMAVERA IN UN PIATTO

PIZZA GOURMET – DODICI A META’

La Cantina

La nostra cantina unisce una ricchissima e ricercata selezione di vini provenienti dalle più importanti zone di produzione diffuse in Italia, in Europa e nel Mondo a una attenta e completa lista di birre alla spina e in bottiglia.

Leggi tutto

La nostra cantina unisce una ricchissima e ricercata selezione di vini provenienti dalle più importanti zone di produzione diffuse in Italia, in Europa e nel Mondo a una attenta e completa lista di birre alla spina e in bottiglia.
Non di solo vino si compone l’offerta di Dodici: un’ampia selezione di birre artigianali, anche alla spina, arricchisce la possibilità di scelta. Tra queste, è possibile trovare Scure Strong, Tripla fermentazione e multicereali da abbinare secondo consiglio e gusto alle pizze e ai piatti della cucina.Obiettivo principale è consentire ad ogni ospite del locale di compiere il proprio viaggio nella cultura enologica o dei mastri birrai come meglio ritiene.